Torino Ora

playstore

 

Reato di revenge porn, Conte: "Maggioranza pronta a votarlo"

Nuovo appello alle forze politiche dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte riguardo al reato di revenge porn che è stato approvato da Montecitorio il 3 aprile scorso, riguardo al quale il premier ha dichiarato: "La maggioranza è pronta a votare il revenge porn. E' una battaglia di civlità, dobbiamo essere tutti uniti".

L'esame dell'emendamento all'interno del "Codice Rosso" sulla violenza sulle donne è poi passato al Senato, su cui si attende il riesame o la delibera.

Allo stesso tempo Forza Italia, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle hanno portato in commissione di Giustizia tre proposte di legge associate, che prevedono in tutti e 3 i casi il carcere. Altri punti importanti dei vari testi è la reclusione da un minimo di 6 mesi a massimo 4 anni di reclusione, oltre che una multa non inferiore ai 5 mila euro (FI) e all'interdizione dai pubblici uffici per i condannati (Pd). Il M5S invece ha proposto un articolo con relativa sensibilizzazione nelle scuole. Tutte e tre le proposte di legge prevedono un aumento della pena se a commettere l'illecito sia un ex.

Cronaca

Terrorista bloccato per cinque anni

Sport

Il Politecnico raggiunge un record mondiale

Politica

Nuovo testo sulle pensioni d'oro

Salute

vegano

Dieta Vegana: pregi e difetti

Più letti

Martedì, 27 Novembre 2018
Beauty advance - estetica avanzata
Venerdì, 09 Novembre 2018
Clifford estetica e benessere
Lunedì, 06 Agosto 2018
Dieta Vegana: pregi e difetti
Lunedì, 10 Dicembre 2018
Le proprietà dello yogurt greco

CONDIZIONI GENERALI

  • Informazione
  • Pubblicità
  • Collabora
  • Privacy
  • FAQ
  • Contatti
  • segui@torinora.it

LE VOSTRE SEGNALAZIONI

PER LA TUA PUBBLICITA'

  • Per la tua pubblicità
  • Registrati

LE DIGITAL APPS

SOCIAL NETWORK

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk