Torino Ora

playstore

“Hai visto siti porno, adesso pagaci” hacker che intasa le mail

"Hai visto siti porno, adesso pagaci” questa è la minaccia che è stata mandata in massa nelle poste elettroniche delle persone.

Arriva una mail in cui si afferma che l'account è stato hackerato tramite un virus preso mentre si girava su dei siti porno.

La richiesta di denaro in criptovaluta è la tecnica tramite la quale si afferma che se non si verseranno i soldi richiesti verrà messa in circolazione la notizia di aver visitato dei siti per adulti.

La polizia statale manda l'allarme di spamming, ovvero messaggi di posta elettronica a scopo estorsivo, e cerca di spiegare che:“Nulla di tutto ciò è reale: rappresenta un’invenzione dell’autore del reato, elaborata al solo scopo di gettarci nel panico ed indurci a pagare la somma illecita: è tecnicamente impossibile, infatti, che chiunque, pur se entrato abusivamente nella nostra casella di posta elettronica, abbia potuto, per ciò solo, installare un virus in grado di assumere il controllo del nostro dispositivo, attivando la webcam o rubando i nostri dati”.

Se arriva una mail simile, la polizia consiglia di cambiare la password, renderla complessa e di non utilizzare sempre la stessa su più siti.

Altri accorgimenti riguardano il fatto di non cliccare su link sospetti e di non lasciare mai incustoditi i propri dispositivi.

Cronaca

Terrorista bloccato per cinque anni

Sport

Il Politecnico raggiunge un record mondiale

Politica

Nuovo testo sulle pensioni d'oro

Salute

vegano

Dieta Vegana: pregi e difetti

CONDIZIONI GENERALI

  • Informazione
  • Pubblicità
  • Collabora
  • Privacy
  • FAQ
  • Contatti
  • segui@torinora.it

LE VOSTRE SEGNALAZIONI

PER LA TUA PUBBLICITA'

  • Per la tua pubblicità
  • Registrati

LE DIGITAL APPS

SOCIAL NETWORK

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk