Torino Ora

playstore

olio e aceto

Dieta: ecco i cibi che tolgono la fame

 L’idea che si possa mangiare per non mangiare sembra talmente inverosimile da essere desiderio onirico lontano da ogni realtà, tuttavia esistono degli alimenti che smorzano la fame e funzionano come veri e propri 'blocca-appetito' che arrestano la voglia sconsiderata di tuffarsi nel cibo. Gli esperti del sito 'Prevention' hanno stilato un elenco degli alimenti in questione, 8 in particolare, da consumare nel modo giusto durante i pasti principali o anche da soli.

1 - Aceto. Quando si mangia un pasto ricco di carboidrati, il picco glicemico nel sangue dapprima schizza alle stelle e poi, altrettanto rapidamente decresce, mandando in tilt il cervello che viene così portato a credere che l’organismo abbia immediato bisogno di cibo: è la cosiddetta “risposta glicemica”, che potrebbe però essere ridotta aggiungendo una piccola quantità di aceto rosso al menu, come ha scoperto uno studio dell’Università di Milano. Il segreto di questo magico potere spezza-fame dell’aceto (che vale sia per quello bianco e nero che per quello balsamico, di mele o di riso) si chiama acido acetico, il quale rallenta la digestione dei carboidrati. 

2 – Popcorn. Una porzione di granturco scoppiato copre il 70% della quota giornaliera di cereali e sazia a lungo. Uno studio dell’Università di Scranton ha dimostrato che il popcorn contiene le stesse particelle antiossidanti di frutta e verdura, ritenuti un valido aiuto nel prevenire malattie cardiache e croniche e alcune forme di cancro. 

3 – Pane a lievitazione naturale. Rispetto agli altri tipi, questo ha una combinazione di lievito di birra e bacilli che fermentano la pasta, mentre l’acido lattico aiuta ad abbassare anche del 30% l’indice glicemico nel sangue che scatena il senso di fame .

4 – Peperoncino. Mezzo cucchiaino di peperoncino ai pasti è sufficiente a garantirvi un valido effetto spezza appetito, aumentando al tempo stesso il dispendio energetico.

5 – Pistacchi. L’organismo ha difficoltà a digerire il grasso del pistacchio ed è proprio questo grasso che gli permette di tenere sotto controllo la fame. Altro indiscutibile vantaggio è dato dalle dimensioni ridotte: i pistacchi pesano infatti meno di noci, mandorle e nocciole, il che significa che se ne possono mangiare di più per lo stesso numero di calorie, mentre il fatto di doverli sgusciare prima di consumarli rallenta inevitabilmente il ritmo dello spuntino, dando così all'intestino il tempo di registrare che si sta alimentando. 

7 – Avocado: a sostenerlo, uno studio della Loma Linda University, dove ad alcuni volontari è stato chiesto di consumare pranzi con o senza avocado e di registrare poi quanto si sentissero affamati nel resto della giornata. E i risultati hanno mostrato che i pasti con il caratteristico frutto riducevano del 40% il senso di fame dei partecipanti rispetto a quelli “avocado-free”. 

8 – Olio d’olivaNon c’è nulla come l’olio d’oliva per soddisfare l’appetito: il suo consumo, infatti, garantisce un apporto calorico inferiore di ben 175 calorie nell’arco di tre mesi rispetto ad altri grassi come burro, olio di colza o strutto e, stando a quanto pubblicato sul Journal of Clinical Nutrition, il segreto è nell’inconfondibile aroma che si sprigiona ogni qual volta lo si usa a crudo o per cucinare.


Cronaca

Terrorista bloccato per cinque anni

Sport

Il Politecnico raggiunge un record mondiale

Politica

Nuovo testo sulle pensioni d'oro

Salute

vegano

Dieta Vegana: pregi e difetti

CONDIZIONI GENERALI

  • Informazione
  • Pubblicità
  • Collabora
  • Privacy
  • FAQ
  • Contatti
  • segui@torinora.it

LE VOSTRE SEGNALAZIONI

PER LA TUA PUBBLICITA'

  • Per la tua pubblicità
  • Registrati

LE DIGITAL APPS

SOCIAL NETWORK

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk