Torino Ora

playstore

caffe

Caffè: rischi e benefici

 L’irrinunciabile tazzina di caffè rappresenta un rito tipicamente italiano, frutto di un’abitudine così radicata da portare numerosi esperti a pronunciarsi periodicamente sui benefici e sui rischi di questa bevanda.

Il caffè è una droga alcaloidea: attraverso la torrefazione, cioè un processo di cottura dei semi, a temperature di circa 200 °C, si conferisce al caffè la classica colorazione bruno-nerastra e le caratteristiche tipiche di essa.

Le principali caratteristiche nutrizionali e benefiche del caffè sono dovute alle proprietà della caffeina, tra le quali:

  • l’effetto stimolatorio sulla secrezione gastrica e biliare, ed è per questo che si ritiene che un caffè a fine pasto faciliti la digestione;
  • l’effetto tonico e stimolatorio sulla funzionalità cardiaca e nervosa: per questo molti ne apprezzano l’effetto energetico, utile tra l’altro per non addormentarsi in seguito a un abbondante pasto;
  • l’effetto lipolitico che favorisce il dimagrimento: la caffeina stimola l’utilizzo dei grassi a scopo energetico aumentando la quantità di calorie bruciate;
  • l’effetto anoressizzante: il caffè assunto in dosi massicce diminuisce l’appetito.

Oltre alla caffeina, sono state individuate nel caffè anche altre sostanze antinfiammatorie, antimutagene e antiossidanti. Tuttavia, l’eccessivo consumo di caffè espone a diversi rischi, sempre legati agli effetti sopra indicati:

  • l’effetto stimolatorio aumenta la produzione di succhi gastrici nello stomaco, il caffè è infatti controindicato a chi soffre di gastrite, ulcera o reflusso gastroesofageo;
  • l’effetto tonico e stimolatorio può risultare dannoso per ci soffre di ipertensione, insonnia o vampate di calore. Un elevato consumo di caffè può, anche nelle persone sane, portare a tachicardia, sbalzi della pressione e tremori;
  • l’effetto lipolitico scompare se si beve il caffè zuccherato;
  • l’effetto inibitorio sull’assorbimento di calcio e ferro può favorire l’anemia e l’osteoporosi.

Secondo alcuni studi, il limite di assunzione giornaliera di caffeina dovrebbe essere di circa 300 milligrammi, cioè circa 5 espressi o 3 tazzine abbondanti. C’è però da ricordare che non è solo il caffè a contenere la caffeina: anche il tè, il cioccolato e oltre 60 tipi di vegetali. Data questa considerazione, il limite di assunzione si abbassa a circa 3 espressi al giorno per le donne e 4 per gli uomini, che generalmente sono un po’ più robusti a livello di corporatura. Chi dovrebbe invece limitarne drasticamente l’uso del caffè sono le donne in gravidanza, in quanto alte dosi di caffeina potrebbero essere dannose per il nuovo nascituro.

Il limite viene quindi leggermente abbassato a 3 caffè espressi al giorno per le donne e gli uomini di corporatura esile che possono salire a 4 per gli uomini più robusti. Le donne in gravidanza dovrebbero limitare al massimo il consumo di caffè visto che alte dosi di caffeina risultano pericolose per il nascituro.

Cronaca

Terrorista bloccato per cinque anni

Sport

Il Politecnico raggiunge un record mondiale

Politica

Nuovo testo sulle pensioni d'oro

Salute

vegano

Dieta Vegana: pregi e difetti

Più letti

Giovedì, 07 Giugno 2018
Suicidio in via Pianezza
Venerdì, 22 Giugno 2018
Accoltella la moglie dopo un raptus
Giovedì, 21 Giugno 2018
11enne stuprata. Ora aspetta un bambino

CONDIZIONI GENERALI

  • Informazione
  • Pubblicità
  • Collabora
  • Privacy
  • FAQ
  • Contatti
  • segui@torinora.it

LE VOSTRE SEGNALAZIONI

PER LA TUA PUBBLICITA'

  • Per la tua pubblicità
  • Registrati

LE DIGITAL APPS

SOCIAL NETWORK

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk